Una passione per molti, un’opportunità per tutti.

La nostra scuola

La storiaRicerca & Danza

Nata nel 2009 dalla volontà dell’insegnante, ballerina e direttrice artistica Verena Filippini, l’A.S.D. Ricerca & Danza ha da sempre portato avanti i principi che ne hanno ispirato il nome: la voglia costante di continuare a imparare e scoprire il mondo della danza, l’instancabile ricerca di nuovi stili e di contaminazioni tra generi, la consapevolezza che la danza non è solo uno sport, ma soprattutto una vera e propria arte che rappresenta anche un importante strumento sociale.

Come tutte le realtà emergenti, i risultati sono arrivati poco a poco grazie all’impegno continuo: dalle prime lezioni in sedi provvisorie come la sala d’asilo del paese e centri fitness fino ad arrivare, nel 2014, ad avere una propria sede operativa con ben due ampie sale – adatte a grandi e piccini – in cui si svolgono i numerosi corsi a disposizione. La scuola vanta, inoltre, la presenza di professionisti del settore spesso affiancati, nel corso degli anni, anche da ballerini famosi che hanno collaborato con la stessa per realizzare lezioni e progetti sia per gli allievi della scuola che per esterni. Appena varcata la soglia della scuola, si percepisce subito la magia della danza: ogni parete, ogni piccolo particolare evoca questa grande passione condivisa.

Tra i tanti successi spicca la partecipazione al programma televisivo “The Talent Show Italia” nel quale tutte le coreografie proposte dagli allievi della scuola sono arrivate in finale conquistando il podio, nonché la comparsa in trasmissioni televisive di carattere regionale. Non manca, inoltre, la continua partecipazione a numerosi concorsi dove i ballerini acquisiscono sempre nuove competenze e visibilità, portando a casa premi, riconoscimenti e borse di studio.

La filosofiaRicera & Danza

Per Ricerca & Danza la danza è per tutti, a prescindere da qualunque differenza fisica, caratteriale e sociale. La scuola è aperta sia a chi vede nel ballo la propria professione del futuro, sia a chi vuole semplicemente vivere un’esperienza formativa diversa e stimolante: la danza è anche e soprattutto uno strumento per apprendere principi utili alla vita di tutti i giorni e ritrovare un angolo tranquillo in cui coltivare la propria passione; essa insegna il rispetto per sé stessi e per gli altri, la puntualità, la disciplina, l’ordine e la costanza nel raggiungere i propri obiettivi attraverso il sorriso, amando ogni giorno ciò che si fa. Attraverso quest’arte, l’associazione ha spesso toccato argomenti profondi affrontando, con le coreografie degli allievi, temi come la discriminazione, il bullismo, il maltrattamento e i disturbi alimentari ed è diventata un punto di riferimento anche per corsi dedicati a bambini speciali grazie al master della maestra Filippini incentrato sul rapporto tra danza e Sindrome di Down. La scuola, infatti, è concepita innanzitutto come una grande famiglia in cui crescere insieme, un ritrovo in cui stabilire rapporti umani profondi e duraturi, in cui incontrare non solo un insegnante di ballo ma anche un maestro di vita e un amico.